Il tuo Carrello

Sembra che il tuo carrello sia attualmente vuoto!

TORNA AGLI ACQUISTI

3 curiosità di Bologna che non conosci

by Martina Pieralli |

Bologna è una città antica e meravigliosa, ricca di storia e leggende, oggi te ne raccontiamo tre, vediamo se già la conosci!


Fontana del Nettuno tra realtà e leggenda


Eccoci nel cuore di Bologna, davanti al soprannominato Żigànt in dialetto ("il gigante" in italiano) dai bolognesi per la sua grandezza. Realizzata dallo scultore fiammingo Jean de Boulogne, detto Giambologna, terminata nel 1566, la statua in bronzo del dio marino è alta 3,20 metri e pesa 22 quintali,Si racconta che il Giambologna volesse realizzare il Nettuno con i genitali più grandi ma la chiesa glielo proibì. Lo scultore però non si arrese, infatti disegnò la statua in modo che da una certa angolazione il pollice della mano sinistra tesa sembra spuntare direttamente dal basso ventre, in maniera simile ad un pene eretto. Uno scherzo di Giambologna?“Curiosità: Si narra che prima di un importante esame, lo studente che voglia avere la fortuna dalla sua parte, debba girare due volte in senso antiorario attorno alla fontana, così come due volte il Giambologna girò attorno al piedistallo riflettendo sul progetto di realizzazione del Nettuno.



ottica bologna framour eyewear

Parliamo della splendida Corte Isolani


Passeggiando lungo il portico di Palazzo Isolani, vi accorgerete subito di turisti con la testa verso l’alto a fissare qualcosa. Quel qualcosa sono le famose tre frecce conficcate nel soffitto di legno senza apparente motivo.Leggenda vuole che una nobildonna venne accusata di adulterio dal proprio marito. Offeso dall’umiliazione quest’uomo assoldò tre arcieri per uccidere la moglie.Ma la donna, oltre che molto bella era anche molto furba e indovinando le intenzioni del marito scoprì gli arcieri cosicchè al momento opportuno fece cadere le proprie vesti rimanendo nuda e mandando in tilt gli arcieri che sbagliando la mira scagliarono le frecce sulla volta del portico.


I quattro angoli comunicanti in Piazza Maggiore


All'incrocio del portico che attraversa Palazzo del Podestà e Palazzo Re enzo, si trovano quattro angoli nei quali, ponendosi ai lati opposti si può parlare bisbigliando verso il muro e l’uno sente l’altro come in una comunicazione magica.Ma perchè?Questa idea architettonica nacque per un motivo ben preciso. Creando 4 angoli lontani dai quali però si potesse comunicare bisbigliando, si poteva far si che ammalati di lebbra ed di altre malattie infettive, potessero ricevere la confessione religiosa, mantenendo il segreto e senza il rischio per i sacerdoti di essere contagiati.


occhiali da vista bologna ottica framour

Bologna è da visitare e se ti abbiamo convinto, organizza un weekend nella città dei tortellini e vieni a trovarci!


Noi di Framour siamo nel cuore della città, in Via Ugo Bassi 3/D e ti aspettiamo con occhiali da sole di qualità e design e occhiali da vista completi di lenti antiriflesso a soli 89 € ! 


 Come ci riusciamo?Framour Eyewear nasce a Bologna. 


Le nostre montature vengono disegnate nei nostri uffici proprio in questa città, ed è da qui che tutto prende vita.Produciamo le nostre montature internamente selezionando per ognuna i materiali migliori e rigorosamente italiani.Le lavoriamo a mano per conferire ad ognuna precisione e passione, per fornirti un prodotto di altissima qualità ma a prezzi rivoluzionari.Non avendo intermediari, riusciamo a far sì che ciascuno possa cambiare look ogni volta che lo desidera. 


Montature da sole e da vista complete di lenti antiriflesso a soli 89 €? Con Framour si può.
Scegli oggi il tuo!